Giochi di carte: a Pasquetta piove? Divertiti con amici e parenti

15 Aprile 2022 Pubblicato da Lascia il tuo commento

Il meteo è incerto e su tutta la penisola in questi giorni si sta pensando a come trascorrere il lunedi dell’Angelo anche con piogge e temperature non proprio miti.

Noi abbiamo la soluzione per te: i giochi di carte.

Divertenti, appassionanti e in grado di coinvolgere grandi e piccoli passando insieme delle ore spensierate all’insegna del divertimento.

Ecco una lista di giochi di carte da fare il giorno di Pasquetta.

Scala Quaranta

La nostra rassegna non poteva che non partire da un grande classico: la scala quaranta.
Tutti almeno una volta ci abbiamo giocato e questo perchè le regole sono abbastanza semplici e le partite non eccessivamente lunghe.
Non ci sono limiti di giocatori ed è facile anche per i meno abili al gioco.
Si può giocare puntando soldi veri o magari “pegni” divertenti da dare al malcapitato che ha perso la partita.

Machiavelli

Figlio della scala quaranta, il gioco del Machiavelli è dotato di quel quid in più rispetto al genitore particolarmente adatto per gli appassionati dei giochi con le carte francesi.
In questo caso le partite sono molto più lunghe della scala quaranta, le regole sono di meno, il numero di giocatori illimitato anche qui e l’unica cosa che servirà è un tavolo molto ampio e sgombero da oggetti per consentire di mettere “a terra” le giocate di tutti.

Asso Piglia Tutto

Tra i giochi di carte più amati soprattutto dai più piccoli, compare l’asso piglia tutto.

Si gioca con le carte da gioco napoletane, il numero di partecipanti è un minimo di 2 un massimo 8 e la regola è una e semplicissima: quando un giocatore cala l’asso ha il diritto di prendere tutte le carte presenti sul banco.
Può essere giocato anche con le carte francesi facendo attenzione ad eliminare dal mazzo prima di iniziare il 10, il 9, l’8 e i Jolly.

Briscola

La Briscola necessita di un mazzo di carte napoletane di 40 o da carte francesi eliminando anche in questo caso i 10, 9, 8 e tutti i Jolly.
La briscola nel secondo caso, viene determinata di volta in volta dal seme della prima carta che viene scoperta.

I punteggi sono conteggiati sulla base degli 1, dei 3 e delle figure accumulate.
Vince chi ha realizzato il punteggio maggiore con le carte.
Il tempo di ogni partita è notoriamente breve ed è per questa ragione che è molto amato dalle famiglie in occasioni conviviali.

Sette e Mezzo

Non possiamo esimerci dal menzionare in questa lista di giochi da carte il celebre sette e mezzo.
In questo gioco molto dinamico e veloce c’è “il banco” che distribuisce una carta per giocatore e la vincita è determinata da chi tra questi si avvicina maggiormente al valore di 7 e mezzo.

Tressette

Chiudiamo la rassegna dei nostri giochi con le carte da fare in famiglia con il Tressette.

Anche questo un grande classico nella tradizione dei giochi di carte.
In questo caso ogni giocatore riceve 10 carte e si parte da chi possiede il 4 di denari.
Alla fine il giocatore o la coppia che ha terminato tutte le carte in mano vince e si conteranno i punteggi degli altri giocatori: in questo caso lo scopo è NON FARE PUNTI quindi sbarazzarsi delle carte che incidono maggiormente sul punteggio finale prima degli altri.

Ovunque vi troviate durante i giorni di festa ricordatevi che esiste un solo imperativo: rilassarsi e divertirsi con più amiamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.