GIOVANNI FELLONI, LA VINCITA MAI VISTA ALLE SLOT MACHINE

31 Luglio 2021 Pubblicato da Lascia il tuo commento

È passato ormai qualche anno, 11 per l’esattezza, da quando Giovanni Felloni ha vinto 5 milioni di euro. Una vincita alle slot machine da brividi.

Ecco le sue parole in merito. “Non ho chiuso occhio, ero frastornato e non sono nemmeno stato capace di pensare a cosa avrei potuto fare con tutti quei soldi”

I 5 MILIONI DI EURO FANTASMA ALLE SLOT MACHINE

Di quei 5 milioni di euro vinti alle slot machine, l’uomo afferma di non aver visto nemmeno un centesimo.

Oltre al danno anche la beffa infatti, nell’ultimo periodo, l’uomo ha ricevuto l’amara notizia che deve pagare le spese legali per la causa contro il casino di Venezia. Inutile dire che la causa è stata persa perché, secondo il giudice civile, la slot machine era andata in tilt.

Le spese ammontano a più di 30 mila euro.

È questa la storia di un imprenditore 58enne, Giovanni Fellone che dichiara di avere vinto una cifra pazzesca ad una slot machine. L’uomo dichiara di sapere di fronteggiare un vero colosso, ma non ha intenzione di ritirarsi procedendo con l’appello. Dice che è inaudito che non gli vogliano dare i 5 milioni di euro che gli spettano, dopo aver bruciato 10 mila euro quella stessa sera.

Tutto ciò accadde il 5 gennaio 2008. Quella sera Fellone si concesse una serata insieme alla moglie a Ca’ Noghera, all’interno della sede di terraferma della casa da gioco lagunare.

Quella sera ha speso 10 mila euro prima di vedere la scritta “Jackpot” di fronte a lui. Inutile dire quando si sia emozionata la coppia alla vista della vincita. Così l’uomo chiama immediatamente l’addetto in sala per riscuotere la vincita della slot machine. La vincita in questione compare anche sul computer della cassa, anche se gli viene detto che per cifre del genere è necessario seguire una procedura di verifica molto particolare ed accurata.

Per questo motivo gli dicono di presentarsi il giorno dopo alle 11 di mattina. Ecco il suo racconto.

“Io ero frastornato, ma sereno, mi hanno anche ospitato in hotel sul Canal Grande. La mattina dopo però ho subito capito che c’era qualcosa che non andava. Il tecnico non arrivava, poi verso le 14 mi hanno detto che era già passato prima e aveva verificato il guasto. A quel punto ho chiamato la Guardia di Finanza”. 

Giovanni Felloni
vincita slot machine

Dalla vincita alla causa

La prima cosa fatta è stata una denuncia per truffa che poi è archiviata dalla Procura di Venezia. Circa 3 anni fa ha deciso di procedere con una causa contro le due società del casino e Ca’ Farsetti. Alcuni giorni fa è arrivata la sentenza del giudice, Alessandro Cabianca riguardo la fantomatica vincita alla slot machine incriminata.

Gli avvocati Pasqualino Miraglia e Francesco Morcavallo hanno ricostruito quanto accaduto quella sera. Fellone ha giocato alla slot “Aristocrat” numero 10339 con scheda “Unicorno”.  Dopo cinque tiri, l’uomo ha visto davanti a sé una combinazione da 9.999.999 punti ognuno dei quali aveva un valore di 50 centesimi di euro come vincita alla slot machine.

Sullo schermo appare la parola win, poi Jackpot e poi call attendant. Dopo la vincita e l’arrivo dell’addetto la slot machine si è spenta e quando si è accesa è apparsa la scritta Watchdog – Reset. L’elemento fondamentale per il giudice è stata la foto scattata dallo stesso Fellone. Quest’ultimo ha ripreso la sequenza di lettere e simboli che lo hanno portato alla vittoria della slot machine.

  • Luna, K, 8, 9. J alla prima riga;
  • A, 10, 10, K, 10 alla seconda;
  • Q, 9, J, Q, 9 alla terza.

L’osservazione del giudice fa riferimento alla sequenza che, confrontata con la tabella di vincita, non ha determinato una combinazione vincente. Pertanto la vincita dell’interfaccia della slot è errata, con un esito non positivo alle regole del gioco.

Sono stati gli stessi avvocati Paola Dalla Valle, Marco Vianello, Antonio Iannotta e Nicoletta Ongaro ad affermare che alle slot si vince solo nel momento in cui si riesce a raggiungere una combinazione precisa. Stabilità all’interno di una tabella. Se non si raggiunge, la macchina è in tilt. 

Sembra che così sia finita la storia di Giovanni Fellone, il quale ha dovuto dire addio definitivamente alla sua vincita da 5 milioni di euro. Se vuoi conoscere altre curiosità legate alle famose “macchinette” leggi i segreti delle slot machine o le vincite pazze della storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *