Interventi dei Carabinieri a Reggio Calabria in un Centro Scommesse

26 Marzo 2024 Pubblicato da Lascia il tuo commento

Operazione dei Carabinieri per il contrasto al gioco illegale Operazioni di contrasto alla ludopatia e verifiche capillari eseguite dai Carabinieri di Melito Porto Salvo: annunciati numerosi provvedimenti disciplinari In prima linea nel contrastare e prevenire i reati, i Carabinieri della Compagnia di Melito Porto Salvo rafforzano la loro presenza sul territorio per assicurare ai cittadini una maggiore “sicurezza tangibile”. Di recente, i Carabinieri di Lazzaro, al termine di una specifica indagine, hanno segnalato due individui, di 68 e 45 anni, accusati di furto aggravato in un'installazione del Comune di Motta San Giovanni. Destinato a fungere da magazzino e futuro Centro di Servizi Sociali, il duo è stato sorpreso mentre asportava vari materiali. L'intervento dei Carabinieri ha altresì permesso di recuperare e sequestrare una parte del materiale rubato.

Illecita detenzione di munizioni

Nel contesto di un'ampia gamma di operazioni di controllo territoriale e con il fondamentale aiuto dei membri dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria” di Vibo Valentia, i Carabinieri hanno inoltre sottoposto a indagine un individuo di 55 anni, sospettato di illecita detenzione di munizioni, trovato in possesso di 111 cartucce cal. 12 senza le debite autorizzazioni. Le munizioni sono state confiscate e messe a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

Iniziative contro il gioco d'azzardo illegale

Nel frattempo, i Carabinieri di Melito Porto Salvo, in un'azione congiunta con l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Reggio Calabria mirata a prevenire e combattere il gioco d'azzardo illegale, hanno ispezionato un centro scommesse e un circolo ricreativo. A seguito di queste verifiche, sono stati denunciati i titolari delle due strutture per non aver esposto l'avviso sui “giochi vietati” e per frode informatica, avendo individuato alcuni PC senza licenza che, collegati alla rete, permettevano il gioco su piattaforme online illegali, oltre a una slot machine non connessa al sistema nazionale gestito dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *