La Giunta Militare del Myanmar Consegna alla Cina i “Signori della Guerra” della Triade

2 Febbraio 2024 Pubblicato da Lascia il tuo commento

Introduzione

Questo articolo riguarda l'arresto di Bai Suocheng, un influente signore della guerra della triade, da parte delle autorità cinesi dopo il suo arrivo dal Myanmar. Bai godeva di quasi totale autonomia a Laukkaing, una città del Myanmar, prima che i ribelli la prendessero d'assalto. La sua caduta è avvenuta quando i suoi ex protettori nella giunta militare del Myanmar si sono rivoltati contro di lui. Prima dell'arrivo di Bai, Laukkaing era una tranquilla località di confine, ma sotto il suo controllo, è diventata un centro di attività criminali, inclusi il gioco d'azzardo, il traffico di droga e di esseri umani.

Arrestati e consegnati alla Cina sospetti organizzatori di truffe online

La giunta militare del Myanmar ha consegnato alle autorità cinesi tre signori della guerra della triade, secondo quanto riportato dalla BBC. Fino a poco tempo fa, Bai Suocheng, Wei Chaoren e Liu Zhengxiang gestivano la città di Laukkaing, nello stato semi-anarchico di Shan in Myanmar, come se fosse il loro feudo personale. Tuttavia, sono stati costretti a fuggire quando i ribelli etnici hanno avanzato sulla città.

A novembre, i gruppi ribelli hanno assaltato Laukkaing, liberando lavoratori trafficati e catturando membri delle famiglie triadiche al potere mentre le forze del governo militare del paese si ritiravano.

Fabbrica di Frodi

Sotto il controllo delle triadi, Laukkaing è stata trasformata da un tranquillo luogo di confine in un centro di casinò, diventando un punto caldo per attività criminali, in particolare centri di truffa.

Secondo le Nazioni Unite, centinaia di migliaia di persone sono state trafficate in tali centri in tutto il Sud-est asiatico.

I tre signori della guerra godevano di quasi totale autonomia nella regione, da tempo roccaforte di gruppi ribelli etnici, in cambio del loro sostegno al governo militare del Myanmar. Le fabbriche di frode di Laukkaing hanno generato miliardi di dollari di entrate per la giunta e le triadi.

I ribelli, noti come l'Alleanza dei Tre Fratelli (TBA), sono un'alleanza tra l'Esercito Nazionale Democratico di Alleanza del Myanmar o MNDAA, l'Esercito di Liberazione Nazionale Ta'ang e l'Esercito Arakan.

La conquista di Laukkaing ha rappresentato una vittoria chiave per la TBA, che ha preso almeno 35 città da quando ha lanciato la sua rivolta a ottobre, secondo quanto riportato da Reuters.

Bai, Wei e Liu sono stati intercettati dalle forze della giunta mentre fuggivano da Laukkaing a novembre, secondo quanto riferito dai ribelli all'epoca e riportato dai media di stato cinesi.

Pechino si Volta Contro la Giunta

Fino al 2009, Laukkaing era controllata dal signore della guerra locale Peng Jiasheng, un comandante ribelle. Tuttavia, il precedente governo militare voleva installare alleati nella regione senza legge e ha sostenuto un colpo di stato contro Peng da parte del suo braccio destro, Bai.

Peng è stato esiliato in Cina e, in cambio della sua lealtà al governo, a Bai è stata data la libertà di trarre profitto dai casinò, attirando visitatori cinesi dall'altra parte del confine.

È diventato presidente della più ampia regione autonoma di Kokang e capo di un cabal di cinque famiglie mafiose, tra cui quelle guidate da Wei e Liu. Insieme, si sono ramificati in attività di riciclaggio di denaro, traffico di droga e di esseri umani.

Pechino si è preoccupata dei centri di truffa e dei casinò così vicini ai suoi confini e, a novembre, ha emesso mandati di arresto per diversi operatori. Questo potrebbe essere stato il catalizzatore per l'attacco dei ribelli a Laukkaing.

È improbabile che la ribellione sarebbe stata permessa così vicino al confine senza l'approvazione della Cina.

Crimini Gravi

A dicembre, le autorità cinesi hanno offerto una ricompensa ufficiale per la cattura di Bai, Wei, Liu e altri nella loro rete, descrivendoli come “capi.” Ciò ha lasciato alla giunta assediata poche opzioni se non consegnarli alla superpotenza regionale.

“Per molto tempo, numerosi gruppi criminali… nel nord del Myanmar hanno organizzato apertamente bande armate di frode e commesso crimini di frode contro i cittadini cinesi”, ha dichiarato martedì il Ministero della Pubblica Sicurezza cinese, come riportato dalla BBC.

Il ministero ha accusato i tre signori della guerra della triade di “numerosi e gravi crimini violenti”, tra cui omicidio, aggressione e detenzione illegale.

Bai Suocheng Detenuto dalle Autorità Cinesi Dopo il Suo Arrivo da un Volo dal Myanmar

Bai Suocheng è stato detenuto dalle autorità cinesi dopo essere arrivato su un volo proveniente dal Myanmar. Questo potente signore della guerra della triade godeva di quasi totale autonomia a Laukkaing prima che i ribelli prendessero d'assalto la città e i suoi ex protettori nella giunta si volgessero contro di lui.

Il suo arresto segna un punto di svolta significativo nelle relazioni tra il Myanmar, la Cina e le varie fazioni in gioco. È anche un segnale del crescente interesse e dell'intervento della Cina nella regione, preoccupata per la stabilità lungo il suo confine e per le attività illecite che potrebbero sfociare nel proprio territorio.

Il futuro di Bai Suocheng e degli altri signori della guerra ora detenuti è incerto, ma una cosa è chiara: il loro arresto rappresenta un momento cruciale nella lotta contro il crimine organizzato e il gioco d'azzardo illegale nel Sud-est asiatico. Questo episodio sottolinea anche la complessa rete di politica, crimine e gioco d'azzardo che continua a influenzare la regione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *