La MGA sospende l’autorizzazione per Rush Gaming

11 Gennaio 2024 Pubblicato da Lascia il tuo commento

L'Autorità di Gioco di Malta (MGA) ha sospeso con effetto immediato la licenza di gioco B2C dell'operatore di gioco d'azzardo online Rush Gaming.

La MGA non ha fornito dettagli completi sulle ragioni dietro la decisione. Tuttavia, ha affermato che le licenze possono essere sospese se gli operatori violano specifiche normative o leggi sul gioco d'azzardo a Malta.

L'ente regolatore ha anche dichiarato che i clienti esistenti di Rush Gaming devono essere autorizzati ad accedere ai loro conti durante la sospensione. Inoltre, la MGA ha indicato che Rush Gaming dovrebbe restituire tutti i fondi ai giocatori registrati. La licenza di gioco B2C di Rush Gaming copre diverse attività di gioco d'azzardo, tra cui casinò, giochi di abilità controllati e scommesse a quota fissa come le scommesse live.

La sospensione dell'autorizzazione è stata imposta secondo i termini del regolamento 8 (1) (f) delle Norme di Conformità e Controllo del Gioco. La sanzione sarà imposta “in conformità con il regolamento 9 (1)(c) delle Norme poiché la persona autorizzata non ha rispettato uno o più obblighi applicabili in termini di qualsiasi strumento normativo o altra legge applicabile di Malta”.

Rush Gaming è la prima azienda a cui è stata revocata l'autorizzazione nel 2024. Altre aziende che hanno affrontato decisioni simili da parte della MGA includono AMGO iGaming a dicembre, SFJL Holding a novembre ed Elite24bet Casino ad agosto, tutte con licenze di gioco revocate a seguito di violazioni delle normative maltesi sul gioco lo scorso anno.

La sospensione arriva meno di tre settimane prima che il nuovo CEO della MGA, Charles Mizzi, inizi il suo incarico. Mizzi arriverà a questa posizione dopo diverse settimane di affiancamento all'attuale CEO Carl Brincat e porta con sé oltre 25 anni di esperienza nel settore finanziario, degli investimenti e del business maltese.

La decisione è stata presa dal Consiglio di Amministrazione della MGA a dicembre. Mizzi ha dichiarato di essere “desideroso di costruire sui successi passati” dell'Autorità e di “guidare strategicamente l'Autorità in avanti” nel tentativo di rafforzare la posizione attuale del mercato maltese.

La sospensione di Rush Gaming è soggetta a ricorso, basato sui termini dell'articolo 43 della Legge sul Gioco.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *