La Visione di Alesse sull’Industria del Gioco

13 Marzo 2024 Pubblicato da Lascia il tuo commento

In una recente intervista concessa al Corriere della Sera, Roberto Alesse, a capo dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM), ha condiviso approfondimenti cruciali sullo stato attuale e le prospettive future del gioco d'azzardo in Italia, evidenziando la necessità di un intervento normativo mirato e di una campagna informativa su vasta scala.

Un Nuovo Corso per il Gioco Online

Alesse ha messo in luce l'importanza vitale di riformare il settore del gioco online, rimarcando l'urgenza di introdurre nuove licenze per regolarizzare ulteriormente il mercato. Questa mossa, secondo il direttore, è essenziale per aggiornare il quadro normativo in risposta all'evoluzione del settore e alle sue crescenti dimensioni economiche.

La Regolamentazione del Gioco Fisico: Una Questione Aperta

Nonostante l'attenzione rivolta al digitale, Alesse non trascura il gioco fisico, settore che ancora attende di essere adeguatamente regolamentato. Sottolinea l'importanza del dialogo con Comuni e Regioni per definire un insieme omogeneo di regole, una sfida complessa data la diversità di interessi e prospettive in gioco.

La Spesa degli Italiani nel Gioco: Un'Analisi Sobria

Di fronte a cifre impressionanti come i 136 miliardi di euro di raccolta annua, Alesse invita a una lettura attenta, distinguendo tra spesa effettiva e raccolta totale. Questa distinzione è cruciale per comprendere realmente l'impatto economico del gioco d'azzardo sul bilancio delle famiglie italiane, evitando allarmismi ingiustificati e confermando la posizione di leadership dell'Italia in termini di regolamentazione e controllo del settore a livello europeo.

Il Fenomeno del Gioco Illegale

Confrontandosi con la problematica del gioco illegale, che rappresenta un mercato sostanzioso, Alesse assicura che l'ADM è impegnata in un monitoraggio costante, con lo scopo di individuare e chiudere i siti non autorizzati. L'azione combinata di controllo online e fisico testimonia l'impegno dell'agenzia nel combattere l'illegalità, grazie anche alla collaborazione con le forze dell'ordine.

Riflessioni sul Divieto di Pubblicità

Sul tema spinoso del divieto di pubblicità, introdotto con il Decreto Dignità, Alesse propone una riflessione bilanciata, evidenziando la necessità di una campagna mediatica che promuova una cultura del gioco come forma di intrattenimento responsabile. L'obiettivo è duplice: da un lato, mitigare i rischi legati alla dipendenza; dall'altro, contrastare il gioco illegale informando adeguatamente i cittadini.

Verso una Politica di Gioco Responsabile

Le dichiarazioni di Alesse si inseriscono in un contesto più ampio di dibattito sul ruolo del gioco d'azzardo nella società italiana, tra esigenze di regolamentazione, tutela dei consumatori e promozione del gioco responsabile. La direzione intrapresa dall'ADM sembra puntare a un equilibrio tra sviluppo economico del settore e protezione dei giocatori, con un occhio di riguardo alla lotta contro le forme di gioco non autorizzate.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *