MARCO BALDINI E LA LUDOPATIA: IL VIZIO DEL GIOCO D’AZZARDO

1 Maggio 2021 Pubblicato da Lascia il tuo commento

Il gioco d’azzardo è una delle malattie più silenziose e pericolose che possono colpire ognuno di noi. Quella che oggi vi andremo a raccontare è la storia di Marco Baldini e la sua ludopatia, un uomo che dalle stelle si è ritrovato travolto dai debiti in poco tempo. 

QUANDO IL GIOCO D’AZZARDO SI TRASFORMA IN UN INCUBO

Marco Baldini racconta la sua esperienza con il gioco come un vero e proprio nemico. Tutto è iniziato quando aveva solo 13 anni, età in cui fu invitato a scommettere 100 lire da un amico carrozziere.

In quell’occasione Baldini vinse 600 lire e così iniziò a provare l’euforia del gioco che lo ha spinto progressivamente verso le corse dei cavalli. Quando si è trasferito a Milano conosce Rosario Fiorello, con il quale instaura una bellissima amicizia che termina proprio a causa della ludopatia di Marco Baldini. Fiorello lo aiuta proponendogli un lavoro ma voleva tutti i soldi subito, piuttosto che meritarli poco alla volta. 

Sono proprio quelli gli anni in cui i grandi volti di oggi hanno iniziato ad affacciarsi sul mondo dello spettacolo. Tra questi troviamo:

  • Mike Buongiorno
  • Gerry Scotti
  • Pippo Baudo
  • Vasco Rossi

Ma a Baldini tutto ciò non interessava, perché nella testa aveva solo il gioco e le scommesse. In poco tempo si è trovato in una spirale di debiti, unita ad amicizie sbagliate. Ha affermato che per lui è stato davvero difficile venirne fuori, perché il gioco era diventato un chiodo fisso.

Fu persino invitato a prendere parte ad una rapina in una banca milanese. Stanco di tutto ciò ha tentato di suicidarsi ma, un barbone che lo ha preso a cartonate in faccia per derubarlo, gli ha fatto cambiare idea. 

In poco tempo perse tutto: moglie, amici, lavoro

Ancora oggi Marco Baldini afferma di non essere riuscito a combattere definitivamente la malattia del gioco d’azzardo. Infine rivolge il suo pensiero ai più giovani, dicendo loro di non vergognarsi nel chiedere aiuto, sopratutto dai primi sintomi di una ludopatia dalla quale è difficile uscirne.

Marco Baldini e l’addio al “Fuoriprogramma” con Fiorello

Marco Baldini ludopatia

Ebbene sì, Baldini lascia la trasmissione con Fiorello in quanto afferma di non essere in grado di garantire la professionalità giusta. Dietro questa decisione ci sono ancora i demoni del gioco d’azzardo, che da anni segnano la vita del conduttore toscano. Ricordiamo che allo stesso modo è finita anche la carriera su Radio Deejay, episodio in cui è stato allontanato proprio per i debiti milionari causati da numerose scommesse ippiche e partite a carte.

Baldini sembrava essere riuscito ad allontanare lo spettro del gioco d’azzardo, anche se questa volta pare voler sparire definitivamente dalla scena pubblica in quanto temeva una pesante ricaduta. Inoltre la ludopatia di Marco Baldini e l’amore per il gioco d’azzardo hanno portato il conduttore a separarsi dalla moglie. Nel corso degli anni ha potuto sempre contare su un amico fedele come Fiorello.

Pare che quella di Marco Baldini sia una storia senza tempo, che ha avuto inizio quando egli aveva solo 13 anni. Come lui, numerosi sono gli italiani che si sono trovati in seria difficoltà dopo che in Italia sono stati liberalizzate le sale scommesse, le slot machine ed i casino online.

L’aiuto più grande che Baldini ha ottenuto da Fiorello non è stato quello economico, ma le numerose offerte lavorative che gli ha proposto negli anni. Ciò che ha aiutato maggiormente il noto conduttore è stata la possibilità di rendere pubblico il suo problema e di sottolineare quanto sia pericoloso il gioco d’azzardo incontrollato.

MARCO BALDINI E LA LUDOPATIA: UNO SPETTRO INCESSANTE

Oggi, all’età di 55 anni, Baldini si trova a correre ovunque per cercare di mettere da parte quanti più soldi possibili per riuscire ad andare avanti.

Egli vive in questo modo proprio a causa dello spettro del gioco che in poco tempo gli ha portato via tutto, a partire dagli amici fino al lavoro. Si tratta di un mostro che, se non viene guarito, torna a galla ogni volta che ne ha l’occasione. Infatti, la ludopatia di Marco Baldini, non è l’unico esempio sotto gli occhi di tutti. L’ex giocatore incallito afferma di non essere mai guarito del tutto da questo disturbo che, nel corso degli anni, gli ha fatto spendere cifre intorno ai 4 milioni di euro.

Baldini ha voluto separarsi dalla moglie proprio per evitare che anche la sua carriera venisse rovinata da tutti i suoi debiti. Il conduttore, negli ultimi due anni, non ha avuto la ben che minima idea di come racimolare i soldi per arrivare a fine giornata. Fortunatamente, al suo fianco, c’è sempre il suo amico Fiorello. Negli ultimi anni ha partecipato anche al reality “La fattoria”, di cui tutti i soldi ricavati sono stati donati in beneficenza dal conduttore stesso.

Per un’esperienza ottimale è consigliato giocare sempre responsabilmente sui migliori casino online e senza mai esagerare.

Se vuoi conoscere altre storie di celebrità e casino leggi di come Pupo e Mara Maionchi hanno affrontato il gioco d’azzardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *