PER ROBERT DE NIRO IL GIOCO D’AZZARDO DIVENTA BUSINESS

11 Maggio 2021 Pubblicato da Lascia il tuo commento

Uno dei volti più famosi del mondo del cinema è legato strettamente al settore dei giochi e delle scommesse. Vediamo cosa significa per Robert De Niro il gioco d’azzardo, oltre alla sua interpretazione nel celebre film “Casino”.

IL GIOCO D’AZZARDO, AMICO FIDATO DEL GRANDE ROBERT DE NIRO

Tutti noi colleghiamo il nome di Robert De Niro ad uno dei film più belli ambientato proprio all’interno della ben nota sala da gioco. Stiamo parlando di una pellicola del 1995 con la regia di Martin Scorsese che prende il nome, appunto, Casino.

Anche per il grande attore il legame con le case da gioco non si è limitato solo al grande schermo. Infatti, anche Robert De Niro ed il gioco d’azzardo, da sempre risultano uniti da una grande passione dell’attore come giocatore fedele. Proprio questa sua passione lo ha spinto ad investire una parte dei suoi guadagni all’interno del business dei casino e dei resort di lusso.

In questo modo ha trasformato tutto il suo amore in un qualcosa di molto proficuo, diventando socio di un grande Resort con annesso casino. Si tratta di una struttura situata nel paradiso tropicale di Antigua e Barbuda.

Questo è un progetto che ha visto un investimento complessivo di più di 250 milioni di dollari. Prima di dedicarsi a ciò, De Niro aveva investito nel Nobu Hotel di Manila, ossia una struttura al cui interno sono presenti 380 tavoli da gioco e 1700 slot machine. Senza dimenticare che si tratta anche di un hotel di lusso molto elegante.

“Casino”: la storia che si cela dietro la pellicola

Attraverso il film del 1995 Casino, diretto dal regista Martin Scorsese, possiamo vedere la fine della trilogia dedicata alla mafia. Tale saga cinematografica è iniziata con il film Mean Streets e proseguita poi con Quei Bravi Ragazzi.

Per riuscire a mettere in piedi il racconto che è rimasto per anni nelle menti di numerosi appassionati, il regista sceglie i suoi attori più ricorrenti. Stiamo parlando di Robert De Niro e Joe Pesci. Proprio così prende vita uno dei titoli più famosi degli anni ’90, che ancora oggi è ricordato son solo per il suo cast ma anche per la sua regia ed i suoi contenuti. Infatti, come molti sanno, la storia si basa su una vicenda accaduta realmente ambientata all’interno del mondo della criminalità organizzata e dei suoi traffici abbastanza loschi.

Robert De Niro gioco d'azzardo

Ciò che ha ispirato questa grande pellicola è il libro “Casino: Love and Honor in Las Vegas”. Questo fu scritto e pubblicato nel 1995 da Nicholas Pileggi. Per dare un tocco in più all’intera sceneggiatura, egli stesso ha collaborato alla realizzazione del film. Si tratta nello specifico della biografia di tutte le attività criminali dei mafiosi Frank “Lefty” Rosenthal e Anthony “The Ant” Spilotro. 

Furono proprio questi ultimi due ad ottenere una grande fortuna all’interno dei casino di Las Vegas nel corso degli anni ’80. Una curiosità che non molti sanno è che anche Rosenthal collaborò ad alcune scene del film, ricoprendo il ruolo di supervisore, assicurandosi così che venisse raccontata la realtà dei fatti.

Infatti egli fornì diverse informazioni introvabili altrove, ottenendo in cambio la possibilità di poter coronare uno dei suoi più grandi sogni, ossia quello di incontrare Robert De Niro. Le riprese risultarono essere molto più impegnative di quanto immaginato, in quanto furono necessarie diverse location e ricostruzioni storiche. Infatti per Scorsese era molto importante trasmettere la stessa atmosfera che si respirava all’interno dei casino veri e propri.

Subito il film Casino diventa uno dei più grandi successi, molto apprezzato dal pubblico e dagli appassionati del genere. Per realizzarlo fu necessario un budget di 52 milioni di dollari, recuperati alla grande in quanto riuscì ad incassare ben 116 milioni di dollari. Inoltre il film riuscì a conquistare, nel corso della stagione, molti premi in cui ottenne perfino nomination ai Golden Globe ed agli Oscar.

Il paradiso tropicale di Robert De Niro per il “suo gioco d’azzardo”

Da anni ormai Robert De Niro desiderava aprire una sala da gioco tutta sua. È proprio nel 2016 che ha coronato il suo sogno, diventando il proprietario di un mega Resort casino. È questo un progetto in cui sono stati investiti circa 250 milioni di dollari e che vede come location un paradiso tropicale.

Stiamo parlando di Antigua e Barbuda. Egli ha voluto iniziare il progetto insieme a James Packer, uno dei businessman australiani più ricchi al mondo. Inizialmente stava per andare in fumo a causa di numerosi ritardi da parte del governo. Ma, dopo una lunga trattativa, Packer e De Niro sono riusciti ad ottenere delle condizioni favorevoli in cui è prevista un’esenzione fiscale di 25 anni. Lo scopo del paese infatti è quello di attirare gli investimenti importanti da parte di numerose celebrità statunitensi e non solo.

Se vuoi conoscere altre storie, come quella di Robert De Niro ed il gioco d’azzardo, leggi anche la ludopatia di Pupo e la fortuna del numero 17 di Sean Connery.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *